Una Specie di Gioco


(Disponibile il testo completo)


I diritti d'autore di "Una Specie di Gioco" sono protetti e tutelati dalla Soc. S.I.A.E. (Società Italiana degli Autori ed Editori). Le rappresentazioni e pubblicazioni sono soggette a royalty. Ogni richiesta relativa ai diritti d'autore, dovrà essere indirizzata a: S.I.A.E. / Sezione D.O.R. / Viale della Letteratura, 30 / 00144 Roma - Italy - L'autore richiede di essere informato per ogni produzione del presente lavoro - L'autore può essere contattato attraverso la S.I.A.E., o e-mail (N.B. togliere il nome dell'animale dall'indirizzo)


Classificazione:
Tragicommedia a quadri in atto unico.
Riassunto:
"Una Specie di Gioco", Tragicommedia scritta nel 1986. 1^ rappresentazione: 10 Luglio 1989 al teatro di Porta Romana di Milano.
- Narra le vicende di tre amici, tre fughe dalla realtà che prepotente irrompe: è Carla, la vita. Come una meteorite vaga nel cosmo dell'amicizia e ne confonde le orbite. Esplode come i tre colpi di pistola che la uccidono. L'ordine è ristabilito, si torna ad abitare i mondi paralleli.
Personaggi:
(Tutti i personaggi hanno fra i 20 e i 25 anni)
- L'ANTIPATICO
- IL PIOPPO
- IL NOIOSO
- CARLA
Durata:
80 minuti circa.
Critiche:
1 allestimento: (Stralcio da "La Repubblica" 13 Luglio 1989: "...L'impostazione formale rispecchia i ritmi interni del testo, che ricostruisce la meccanica dell'omicidio di una donna e soprattutto i risvolti psicologici della triplice relazione che univa quella ai tre protagonisti. L'Antipatico (Carmelo Vassallo), Il Noioso (Sebastiano Filocamo), e Pioppo (Riccardo Magherini) rivivono in un calibrato dosaggio di flash-back e schegge temporali il passato prossimo che gli ha indotti a rifugiarsi in una terra di nessuno dove, scanditi dalla simbolica risacca dell'Oceano, i ricordi possano riallinearsi coerentemente per trovare una giustificazione all'uccisione dell'amica. Richiamati dalla necessità di spiegarsi l'imponderabile, gli episodi della loro complice amicizia riannodano i frammenti dei rispettivi coinvolgimenti con la donna (Elena Callegari), che si scopre audace e disinvolta nel triplice ruolo di fidanzata, amante e amica. La ricostruzione procede per accelerazioni, sospensioni, cancellature che ricamano sulla pretestuosa attesa creata dal rimescolamento delle carte le vere nature dei tre. Amabilmente infingardo, il Noioso preferisce i sogni alla realtà; Pioppo trova un alibi esistenziale nella stessa ingenuità che lo spinge al fallito tentativo di tornare alla realtà; e l'Antipatico, protagonista del dialogo con Carla finito "non si sa come" con uno sparo, deve ammettere il perverso desiderio di essere smentito dalla vita). (Giampaolo Spinato).

- 2 allestimento: (Stralcio da "La voce Repubblicana" 15 Febbraio 1995: "...Per concludere vogliamo segnalarvi un testo messo in scena all'Argot di Roma scritto da Andrea Jeva e diretto da Carlos Tolentino: Una Specie di Gioco. Qui le cose hanno appunto inizio per gioco, ma scivolano nella tragedia. Il conduttore dell'intrigo ha il soprannome di Antipatico, ed è il capo morale ed intellettuale di un terzetto che si completa con il Noioso e il Pioppo. Nel suo allucinato e nevrotico superomismo, l'Antipatico vuole che la realtà si svolga secondo le sue previsioni. Ma la gara con il mondo terminerà con l'uccisione di Carla, vittima sacrificale invischiata nelle maglie di una trama nera, mentre i tre "eroi" si consumeranno vivendo in una marginalità ai limiti di quella realtà che avevano cercato di interpretare. Una Specie di Gioco , in scena fino al 19 Febbraio, è in un atto unico spesso intrigante e disumano, a tratti oscuro, comunque degno di interesse nel panorama della sempre più agguerrita drammaturgia italiana contemporanea, che ormai sta soppiantando i modelli di commedia all'americana). (Francesco Bernardini).

- 3 allestimento: Edinburgh's Fringe Festival 1996: (Stralcio da "The Courier" Mercoledì, 28 Agosto 1996: - ACCATTIVANTE FAVOLA CON L'ACCENTO SUL TALENTO - "...Effettivamente ho trovato lo spettacolo oltremodo accattivante ed interessante. Questo eccellente spettacolo diffonde nell'aria un misterioso intrigo esotico che si è solo aggiunto al mio totale piacere..." "...La crema dei giovani attori italiani si è unita appositamente per la visita scozzese ed è sufficiente dire che potrà ben figurare nel corso della manifestazione del Fringe Festival..."). (Lee Peters).
Condizioni per la messa in scena:
Una Specie di Gioco è protetto dalla Soc. S.I.A.E. (Società Italiana degli Autori ed Editori) Sezione D.O.R. Viale della Letteratura, 30 - 00144 Roma - Italia.

Per contattare l'autore (N.B. togliere il nome dell'animale dall'indirizzo) (che chiede di essere informato di ogni produzione del presente lavoro)